Le luci dell’albero di Natale

Natale, albero, luci, decorazioniL’albero di Natale può essere considerato l’icona, il vero simbolo del Natale che, nel corso del tempo, di fronte ai cambiamenti di abitudini e usanze, ha mantenuto inalterato il suo significato in milioni di case. Ciò che però differenzia i tanti alberi del mondo sono i colori, le decorazioni, ciò che si sceglie per renderlo vivo, magico e scintillante.
E puntualmente, allo scoccare di dicembre, si pone, da sempre, la fatidica scelta di restyling del nostro albero. Magari una volta è stato vistosamente decorato, un’altra è troppo semplice. Ma ogni volta ritorna il dilemma della scelta. Chi, naturalmente, si diverte di più in famiglia a giocare con colori, materiali, pacchetti, nastri glitterati sono i bambini, che colgono l’occasione per appendere sfere e luci sull’albero. Non c’è occasione migliore per coinvolgerli nella preparazione e sistemazione di ornamenti e luci in pieno clima natalizio! Occhio, però, bisogna sempre controllarli a vista, per evitare guai!

bianco albero blue-christmas-decoration-ideas blue-christmas-decorating-ideas

I materiali da utilizzare per il 2015 sono svariati e molto più essenziali rispetto agli anni precedenti: legno, rafia, tessuti grezzi uniti al colore bianco, che rafforza la candida semplicità di uno stile raffinato. Chi invece è nostalgico di ricchi dettagli, può ancora utilizzare velluto, brillantini, seta. In fondo, al di là delle mode passeggere, il nostro gusto regna sovrano nella scelta.
La prima cosa da fare per avviare le “operazioni” è sicuramente selezionare i colori con cui abbinare gli elementi dell’albero e le tonalità della casa. Si può partire dal rosso e dall’oro, insieme al verde, per un’atmosfera classica, serena e luminosa, calda. Oppure si può optare per l’argento o il blu, per ricreare l’effetto neve-ghiaccio.

Se vogliamo ottenere un bel risultato, dobbiamo necessariamente, nella fase della preparazione, badare soprattutto alla disposizione delle luci, che rappresentano il cuore delle decorazioni. Vi sono molte tipologie di luci, anche se di recente le protagoniste sono decisamente a LED, economiche e di sicuro effetto, soprattutto ignifughe. Vediamo come disporle ordinatamente sull’albero.

Natale, albero, luci, decorazioni1. Iniziate dall’albero spoglio

2. Collegate le luci a una presa per capire se funzionano. Sostituitele in caso di malfunzionamento.

3. Iniziate a disporre le luci alla base dell’albero, continuando il lavoro verso l’alto, da una parte all’altra, sopra e sotto i rami, muovendovi intorno al tronco, cercando di evitare di lasciare zone vuote. Senza fretta, riempite la zona interna, e, dopo, quella esterna. Seguite linee parallele, da sotto a sopra, con un andamento a spirale, fino all’ultima fila

4. Raggiunta la cima dell’albero, cercate di lasciare lo spinotto a sinistra, in modo da raggiungere la presa elettrica, altrimenti dovrete utilizzare una prolunga. Se il numero delle luci è insufficiente, poiché non copre tutta l’altezza dell’albero, se ne possono aggiungere altre

5. Collegate le luci alla presa, fate un bel passo indietro e ammirate lo spettacolo luminoso! Se le luci hanno bisogno di modifiche, basta staccare la spina dalla presa e cambiare la disposizione. Ricordate che gli alberi lasciati accesi possono creare incendi, per cui staccate le luci prima di andare a letto o di uscire

6. Per un albero a prova di gatto: dal momento che il nostro amico felino è attratto da tutto ciò che luccica, comprese le luci e i fili elettrici, avvolgete i cavi con del nastro adesivo, oppure usate griglie di protezione e tubi. L’albero deve essere dotato di una base resistente. E se proprio il gatto non resiste allo splendore dell’albero, potete usare olio di citronella, a lui non gradito, oppure inserire bucce d’arancia e pigne profumate di citronella attorno alla base. Tuttavia, non preoccupatevi troppo, prima o poi, nonostante gli accorgimenti, lo vedrete spuntare tra i rami😀

albero gatto

Armatevi soprattutto di calma, pazienza e metodo per raggiungere un risultato perfetto (o quasi). Disporre la luci deve essere un momento rilassante e gioioso, da trascorrere con i vostri bimbi!

Stay tuned, stay Giodicart!😉

http://www.giodicart.it

Creatività speciale: un annuncio che sa di “meraviglia”

Questo è un post un po’ speciale, per certi versi legato alla “creatività”, poiché in questo caso possiamo – e dobbiamo – assolutamente parlare di creatività,  anzi di “creazione”, collegata proprio al periodo  pre-natalizio che stiamo vivendo appieno, alla pre…natività🙂

Non so a quante di voi sia capitato, ma essere incinte a Natale è proprio un evento meraviglioso che, da un lato, vorremmo custodire gelosamente nel nostro cuore; dall’altro, non vediamo l’ora di condividere la notizia con chi amiamo, con il nostro compagno e con il resto della famiglia. E’ il più bel dono che possiamo fare a chi ci è vicino, è unico ed è indiscutibilmente emozionante da dire, da comunicare.

Ci sono sicuramente molti modi, divertenti, buffi, teneri, deliziosi, per annunciare al mondo la meravigliosa avventura che abbiamo da poco iniziato. Cercheremo di cogliere gli spunti più originali…

Una prima idea potrebbe essere quella di creare una surprise gift box, che va tanto di moda negli States, ovvero una  scatola con sorpresa, che al proprio interno potrà contenere, ad es., un calzino rosso da neonato e l’indicazione della data prevista per la nascita, o altri gadget che possiamo utilizzare.
Altra possibilità: creare cartoncini decorati da scritte da appendere al nostro albero, annodandoli ai rametti o inserendoli nelle sfere trasparenti chiuse da un bel nastro rosso. Le stesse palline di Natale possono essere modificate: potremmo disegnare con pennarelli glitterati scritte inequivocabili, che gli invitati capiranno al volo.

Winter-Pregnancy-Reveal-Surprise-Gift-Box  Personalized-Grandparent---Ornament

Anche un’ecografia può servire allo scopo: basta fare una copia dell’eco e incollarla sulle cartoline per gli auguri o su cartoncini-segnaposto per la tavola, decorati da frasi sulla imminente gravidanza.

 

   Ultrasound-Santa-Hat-Baby-Announcement  Floating-Baby-Bootie-Pregnancy-Reveal-Ornament

Che ne dite poi di una maglietta che dica al mondo intero che siete incinte, o di un indumento da neonato che sveli il sesso del/della nascituro/a?

 

tshirt  Best-Gift-Ever-Christmas-Onesie

 

  Message-Egg-Pregnancy-Announcement-Gift-Box  Early-Present-Printable-Pregnancy-Announcement

Come abbiamo visto, esistono infinite modalità per dare il vostro bellissimo annuncio. Troverete quel che fa per voi in questo articolo o lo inventerete da soli, traendo spunto dall’ascolto sincero della vostra anima. Quel che vi auguriamo è di vivere serenamente questo periodo, pensando unicamente alla gioia speciale che state iniziando già a provare, alla vita che ha bussato alla vostra porta in un momento inaspettato della vostra esistenza e che ora accompagnerete per mano, giorno dopo giorno, con amorevole cura e infinita pazienza.

Stay tuned, stay Giodicart!😀

www.giodicart.it

  cicognapregnancy echo

 

Alberelli di Natale

Alberelli di Natale

Ancora decorazioni DIY. E stavolta si tratta di alberelli.

Per creare questo lavoretto natalizio, basta utilizzare i bastoncini di legno dei gelati, sì, proprio quelli dei ghiaccioli, per intenderci, di cui in estate i nostri bimbi fanno incetta e che ora ci serviranno per essere creativi. Come sempre, il progetto ci farà risparmiare tempo prezioso, che dedicheremo a… noi e alla nostra famiglia😀

La scelta è caduta sulla realizzazione di tanti piccoli alberi, molto colorati, che ben si prestano a diventare bellissimi regali natalizi da realizzare con i nostri figli e con i loro amici, magari riuniti intorno a un tavolino, in un freddo pomeriggio di dicembre… Sarà divertente, vedrete!

 

tree-ornament

Cosa ci serve:

  • Bastoncini di legno da gelato
  • Colla
  • Filo da fiorista oppure della corda o spago
  • Fili di ciniglia glitterati
  • Fogli di gomma crepla o moosgummi

Cosa fare:

Per comporre un singolo alberello, scegliamo il colore dei tre bastoncini. Il terzo sarà più corto perché farà da base; comunque la lunghezza si può sempre modificare e pareggiare, grazie alle aggiunte di pezzettini di bastoncino che avanzeranno dal tronco.
Anche gli angoli si possono smussare, in modo da averli di forma più morbida.
Con una piccola quantità di colla, colleghiamo le punte dei bastoncini, poi, attaccando il tronco più sotto, premiamo delicatamente e lasciamo asciugare per 1/2 ora circa.

 

tree-ornament4aMentre gli alberi stanno asciugando, ritagliamo le stelle dai fogli di gomma crepla, dando un diametro di circa 2,5 centimetri. Prima di incollarle, leghiamo bene il pezzetto di filo o di spago, lungo circa 12 centimetri, alla sommità dell’albero, per poterlo alla fine appendere. Incolliamo le stelle e lasciamo asciugare.

Quando tutto è asciutto, se vogliamo, possiamo aggiungere, per il tocco finale, un’ultima decorazione con i fili glitterati o quel che più ci aggrada.

 

tree-ornament2      tree-ornament-a

 

Alla prossima decorazione!😉

Stay tuned, stay Giodicart!

http://www.giodicart.it

 

Fonti
http://ziggityzoom.com

Una ghirlanda natalizia fatta di… pasta

Una ghirlanda natalizia fatta di… pasta

Cari genitori,

rieccomi a scrivere di lavoretti creativi e decorazioni. Spero che la cosa vi sia gradita e utile😀
Immagino che oggi siate stati in giro per vetrine con i pargoli e la vostra dolce metà – è l’ultimo weekend di novembre e il tempo per i regali incalza… O, piuttosto, siete rimasti in casa, prede di raffreddori, starnuti, mal di gola, di tanti simpaticissimi sintomi che segnalano la necessità di un po’ di sano riposo?

 

Natale, regali, genitori Influenza2014

Bene, oggi vi lascerò un tutorial veloce, semplice come sempre, da realizzare con ciò che avete in casa. Sì, perché si tratta proprio di utilizzare la pasta che da tempo conservate nella dispensa, quella che vi “saluta”, sorridendo, dalla vecchia credenza, magari in scadenza o che proprio non avete voglia di preparare… e di cui non sapete cosa fare.

L’idea mi è venuta spulciando nel web, tra tanti siti dedicati, pagine di mamme creative, profili di maestre geniali e altro ancora. L’idea della ghirlanda è perfetta come progetto creativo da condividere e creare con i nostri bimbi per Natale! Inoltre, la ghirlanda potrà servirci per realizzare una Christams Card originale e soprattutto fatta da noi. Così diremo bye bye alle cartoline già pronte🙂

decorazioni, natale, pasta, ghirlandaCosa ci serve:

 

 

Cosa fare:

Iniziamo a dipingere le farfalle di pasta con la tempera verde, mescolata col glitter verde. Appena le farfalle saranno completamente asciutte, le incolleremo, dando una forma circolare, su un foglio di cartoncino bianco. A quel punto,  applicheremo un fiocco rosso con la colla sulla parte inferiore della corona!

Ecco la nostra bellissima ghirlanda!

decorazioni, natale, pasta, ghirlanda

 

Buona domenica!😉

Stay tuned, stay Giodicart!

http://www.giodicart.it

 

Fonti immagini
http://www.digitalplanetdesign.com
http://www.craftymorning.com

 

Giochiamo con le scatole sensoriali

Talvolta capita che amici o genitori vogliano disfarsi di vecchie scatole, che non usano più. Scatole prese dai negozi, scatole ereditate, scatole comprate.
Invece di buttarle via, perché non riciclarle per costruire giochi? Si potrebbe, ad esempio, realizzare una città fatta di cartone, un castello, una casetta, giochi che però necessitano di grandi scatole per poter offrire qualcosa che duri almeno alcuni giorni🙂

 

scatole, cartone scatole sensoriali

 

Se volete qualcosa di più semplice e le vostre scatole non sono poi così grandi, ma un po’ piccole o strette, perché non farne scatole sensoriali? Se non avete mai visto una scatola sensoriale, sappiate che si tratta di un contenitore – una scatola, appunto – che, riempito di oggetti (anche stoffe, farina, riso, sabbia, ecc.), servirà a stimolare il tatto dei bambini, grazie alla presenza di superfici diverse, cui corrisponderanno sensazioni diverse, come caldo, freddo, morbido, ruvido. È un gioco creativo, da fare insieme ai propri bimbi per divertirli e istruirli al tempo stesso.

 

scatole sensoriali sensory-rice2

 

Bastano alcune scatole e un po’ di nastro adesivo per tenere insieme il tutto. Possiamo usare una, due, tre, anche quattro scatole: con la prima potremmo creare una barca lunga e stretta; con la seconda si può realizzare un tabellone, cui attaccare sacchetti di riso coloratissimi, formando i colori dell’arcobaleno; la terza potrebbe essere ricoperta di nastri lunghi, colorati e sottili; la quarta, invece, potrebbe essere dedicata all’esplorazione: possiamo infatti disegnare alcune forme con un pennarello e poi ritagliarle, scavando nella scatole per realizzare delle caselle. I bimbi si divertiranno, muovendo le mani per indovinare quello che stanno toccando.

 

scatole sensoriali scatole sensoriali

 

Le possibilità di gioco sono davvero infinite e sicure! I bimbi possono toccare, mescolare, sentire. Unica raccomandazione: non fare assaggiare ciò che si tocca.

E voi, cari genitori, sapete realizzarle, le avete mai costruite? Inviateci le vostre foto, se vi va! E-mail a communication@gruppogiodicart.it

Stay tuned, stay Giodicart!😀
http://www.giodicart.it

Prepariamo la tavola di Natale

Cari genitori,

tra pochi giorni inizieremo ad addobbare la nostra casa per il prossimo Natale, per accogliere gli amici, i parenti, per riunire tutta la famiglia in un clima di pace e di allegria. Tireremo dagli scatoloni impolverati il nostro alberello, il presepe, le statuine, compiendo tutti quei riti che siamo soliti compiere ogni anno, e che ci rendono felici, preparandoci a gustare con i nostri figli un mese magico. In un contesto così sereno e gioioso, una delle cose che più richiameranno l’attenzione saranno le decorazioni della tavola, che dovranno ispirarsi a colori luminosi e allo stesso tempo rilassanti, abbellendo con gusto e ricercatezza, secondo lo stile che più ci piace, il nostro pasto.

decorazione, tavola, nataleTra le decorazioni, un ruolo essenziale, direi basico, è quello del centrotavola.
Trovare la tovaglia perfetta, che si abbina benissimo con piatti e bicchieri, infatti, non basta. Bisogna realizzare quasi una piccola opera d’arte, elegante, curata, per illuminare la nostra stanza e l’atmosfera in cui saremo immersi con i nostri cari, facendo risaltare il centro della tavolata. Vediamo quali possono essere le idee più utili e gli stili più interessanti.

Stile classico

È quello forse più usato, apparentemente comune, ma in realtà, se ben miscelato con altri elementi, originalissimo. Si può partire dal colore rosso, ricorrendo ad alcuni dettagli come, ad esempio, i chicchi di melograno, che possono essere usati come segnaposto, tra un piatto e l’altro. Il loro colore richiama immediatamente il Natale; inoltre, sono simbolo di fertilità sin dai tempi più antichi e quindi considerati un portafortuna.

melograno decorazioni tavola natale melograno

Oppure potremmo usare un grande nastro dorato che avvolgerà tutto il coperto, comprese le posate appoggiate sul piatto.

tavola fiocco natale  tovaglioli alberelli natale

I tovaglioli possono aiutarci a ricreare note eleganti sulla tavola: possiamo inserirli nei calici, in modo da ricreare quasi piccoli vasi, soprattutto se abbinati a candele bianche e rosse, disposte lungo la tavola. Oppure possiamo piegarli, per inserirli nei piatti, sollevati in modo da ottenere piccoli alberi di Natale, che risalteranno alla luce delle candele durante la cena della Vigilia.

Stile shabby chic

Anche i barattoli di vetro possono essere usati, se all’interno inseriamo candeline decorative profumate. Termineremo la decorazione con un nastro o con merletti vintage proprio sul barattolo.

decorazioni natale portacandele candele natale tavola

Stile nordico-country

Se avete intenzione di preparare dolcetti tipici come i biscotti al burro, allo zenzero o al cioccolato, a forma di alberello, stella, renna, omino, ecc., dai profumi inebrianti e tanto natalizi, potrete disporli su di un vassoio, che riporrete al centro del tavolo. E non dovrete gettarli dopo la cena, perché li avrete già terminati!😀

biscotti burro nataledolci natale2biscotti burro natale

Concludiamo con una composizione che allieterà la tavola: possiamo prepararla nei giorni precedenti, prendendo un piccolo albero di Natale (rigorosamente finto) e circondandolo con alcune candele. Disporremo anche dei fiori per creare subito un’atmosfera allegra e fragrante. Gli ospiti ne apprezzeranno subito il profumo e i colori vivaci.

alberelli decorazioni natale  fiori tavola rossi natale

Non vi resta che scegliere😀

Stay tuned, stay Giodicart!

http://www.giodicart.it

 

Fonti immagini

Greenme.it

Donnamoderna.com

leitv.it

 

Superpacchetti natalizi per supergenitori!

Cari genitori,

in questi giorni starete già dando un’occhiata ai regali natalizi che acquisterete per i vostri bimbi in occasione delle festività ormai prossime. Il periodo è certamente propizio alla vostra “caccia” al giocattolo, all’oggetto tanto bramato dai vostri piccoli, magari utile ma innanzitutto bello e divertente.
Già vi immagino consultarvi, spiare le pagine dei volantini ricche di regali, con più di un interrogativo negli occhi, vagando da un sito web all’altro, da un negozio all’altro…

genitori, regali, natale  regali

Di sicuro ancora non pensate a una cosa – che non è mai trascurabile e che spesso rende ancora più invitanti i nostri doni: il packaging del regalo, quel bellissimo involucro, colorato, morbido, avvolgente come un sacchetto, rigido come una scatola o sottile come la carta, che parla di noi e del nostro amore.

natale, pacco, regalo  natale, infanzia, bambino, regalo

In giro, ce ne sono tantissimi, di tutte le misure, trame, colori, disegni, materiali. Di solito sono le commesse dei negozi ad aiutarci a impacchettare, cosa taaanto comoda quanto “banale”, sì banale.
Perché, invece, non fare qualcosa di davvero speciale, di originale? Che metta alla prova la nostra manualità e la nostra pazienza? Non guardatemi in quel modo, so cosa pensate: “Dobbiamo proprio farlo noi? Ma non siamo capaci, faremo un pasticcio!”. Non è così difficile come sembra, credetemi! D’altronde, per voi supergenitori sempre alle prese con megasoluzioni per i vostri figli, questa sarà una passeggiata -, anzi, di più… un gioco da ragazzi. Armiamoci solo di fantasia.

confezioni-regalo-natale-carta-da-pacchi-idee pacco, regalo, natale  washi tape, regalo, natale  

Un primo esempio di packaging, è la comunissima carta da pacchi, quella marrone, per intenderci, che di solito stringiamo con lo spago e che siamo soliti buttare via. Si potrebbe riutilizzare anche nel nostro caso, provando a creare un contrasto chic e singolare con un bel washi tape, un nastro adesivo decorato con richiami natalizi, che possiamo usare per decorare il pacchetto.

  carta, pacchi, natale

Se vogliamo cambiare tipo di carta, al posto della carta pacchi potremmo utilizzare carta di giornali, sia di quotidiani, sia di riviste di moda (molto fashion), da decorare con fiori di carta fai da te (ottenuti ritagliando cerchi di giornale di diverse dimensioni, poi incollati uno sull’altro e strutturati dall’interno con fili rigidi) o merletti, per un effetto più elegante e vintage.

carta, sacchetto, pane, regalo, natale

Anche le buste del pane potrebbero essere utili, se ornate con bigliettini natalizi carini o con sagome di alberelli colorati, di renne, ciondoli.

Ultimo esempio originale: il feltro, con cui possiamo creare sacchetti, ritagliandolo da fogli preformati, per ottenere confezioni regalo (bustine) che possiamo riciclare anche in altre occasioni. Da decorare con fiocchetti o come più ci aggrada.

Ricordiamo sempre di chiudere le buste con la cucitrice e di attaccare un piccolo pon pon o un fiocchetto rosso come tocco finale.

 

pon pon, natale, pacco, regalo   regalo, busta, feltro, natale

P.S. Se poi, dopo vari tentativi, vogliamo comunque servirci di carte natalizie con fantasie già pronte, scegliamole almeno belle e ben rifinite! 

Stay tuned, stay #Giodicart!😀

http://www.giodicart.it

 

 

Fonti immagini:

http://tempolibero.pourfemme.it

http://www.10elol.it