8 curiosità sul Natale da raccontare ai più piccoli

C’è qualcosa di magico nel Natale e i bambini non vedono l’ora che arrivi questa festività. E perché non dovrebbero? Dopo tutto, ricevono i regali da Babbo Natale. Ma c’è di più nel Natale oltre ai regali e alle decorazioni, i piccoli trascorreranno le vacanze tra spensieratezza e giochi, ma sarebbe anche divertente condividere con loro alcune storie sorprendenti sul Natale. Leggi queste 8 curiosità sul Natale ai bimbi e aiutali a conoscere meglio questa festività!

  • Gli alberi di Natale furono usati per la prima volta da antichi egizi e romaniL’origine e l’uso degli alberi di Natale risale agli antichi egizi e romani. Usavano alberi sempreverdi come abeti o pini e l’uso dei moderni alberi di Natale iniziò in Germania nel XVI secolo. Invece delle sfarzose decorazioni che vediamo oggi, erano decorati con frutta e noci. 
  • Per i bambini Natale significa ricevere regali da Babbo Natale. Ma come è nato Babbo Natale? Il mito di Babbo Natale nasce dalla leggenda di san Nicola, vissuto nel IV secolo, che si festeggia tradizionalmente il 6 dicembre: secondo la tradizione, san Nicola regalò una dote a tre fanciulle povere affinché potessero andare spose invece di prostituirsi e n un’altra occasione salvò tre fanciulli. Nel Medioevo si diffuse in Europa l’uso di commemorare questo episodio con lo scambio di doni nel giorno del santo. L’usanza è ancora in auge nei Paesi Bassi, in Germania, in Austria e in Italia. San Nicola amava molto i bambini e gli piaceva fare regali in segreto. Man mano che la sua storia si diffondeva in giro per il mondo, venne chiamato dapprima Sinter Claes in olandese, che in seguito divenne Santa Claus in inglese, nonché il nostro Babbo Natale. 
  • Babbo Natale non ha sempre indossato abiti rossi. Inizialmente indossava infatti abiti verdi, viola o blu. Tuttavia, Coca Cola ha deciso in passato di vestirlo con colori che stessero bene con il marchio e per questo motivo l’attuale Babbo Natale è sempre in abiti rossi!
  • Rudolph, la “Renna dal naso rosso” ha anche degli aiutanti! Rudolph è la famosa renna che tira la slitta di Babbo Natale alla vigilia di Natale. Ma conoscete le altre renne? Sarebbe impossibile per Rudolph dover tirare la slitta da sola. Le altre otto renne sono Cupido, Ballerino, Vixen, Dunder, Cometa, Dasher, Prancer e Blixem.
  • La ghirlanda di Natale è simbolo di amore e vita eterna. I tipici colori sono rosso, verde e oro. Si dice che il fogliame sempreverde usato per realizzare le ghirlande natalizie simboleggia la continuità della vita e della natura anche nei giorni più bui degli inverni.
  • Il vischio è il simbolo dell’amore e delle risate! Il vischio è simbolo di amore, risate e compassione. E la tradizione di un bacio sotto il vischio dovrebbe essere un modo per chiedere le benedizioni degli spiriti del Natale attraverso il vischio.
  • Anche Babbo Natale riceve regaliBabbo Natale arriva portando regali per i bambini che sono stati buoni durante tutto l’anno, ma anche lui riceve regali. E no, non vuole regali tradizionali, ma è ghiotto di biscotti e latte. Quindi questo Natale coinvolgere soprattutto i più piccoli nel preparare uno spuntino per Babbo Natale, ne saranno sicuramente entusiasti!
  • Le calze di Natale sono carine, calde e spaziose! La tradizione di inchiodare le calze di Natale vicino a un camino è nata per aiutare Babbo Natale ad avere un posto dove nascondere caramelle e chicche per i bambini.

Eravate già a conoscenza di queste 8 curiosità sul Natale?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...